Branding

 
Prima di affrontare il tema del BRANDING, facciamo un passo in dietro e proviamo a capire cos’è un BRAND e perché può essere utile per Persone/Aziende/Società Sportive.
 
Il brand può essere considerato come “l’IDENTITÀ” di un prodotto, di un’azienda o di una persona; si tratta di tutta una serie di caratteristiche specifiche che legano dei “Collegamenti Mentali” ad un dato marchio, prodotto o personaggio.
 
Facciamo un esempio,
se pensiamo alla “BARILLA”, quali sono le prime cose che ci vengono in mente? Sicuramente i colori della confezione della pasta, l’idea di qualità, di italianità, ma soprattutto ci vengono in mente immagini legate all’idea di famiglia, di protezione e di un’atmosfera di convivialità, in una parola, di “CASA”.
 
E perché accade questo? Perchè nel corso del tempo la Barilla, come innumerevoli altre realtà commerciali (pensate alle immagini mentali che vi vengono in mente pensando alla Coca Cola, al Mulino Bianco, o a Usain Bolt e a Valentino Rossi) hanno legato il proprio marchio a determinate caratteristiche che le rendono immediatamente riconoscibili.
 
Il Branding è dunque un PROCESSO di creazione di PERCEZIONI durevoli nella mente delle persone, che rendono persistente a facilmente riconoscibile un dato PRODOTTO/AZIENDA/PERSONAGGIO.
 
Comprendendo questo aspetto cruciale di FIDELIZZAZIONE ad un ideale/immagine/prodotto, si può capire che una STRATEGIA di BRANDING può essere utile a chiunque, anche ad ATLETI e a SOCIETÀ SPORTIVE.
 
Quando il Branding è rivolto ad una “persona fisica” viene chiamato PERSONAL BRANDING, e consiste sostanzialmente nella promozione di se stessi, ponendo particolare attenzione sugli strumenti e le modalità di auto-promozione.
 
In altre parole il BRANDING ha l’obiettivo di far conoscere “qualcosa/qualcuno” ad un pubblico, legare questo “qualcosa/qualcuno” a determinate caratteristiche che lo rendano UNICO e di VALORE, in modo da attrarre potenziali interessati che scelgano proprio NOI invece di altri.
 
Ma perché il Branding è utile e conviene?
 
Tra gli aspetti più utili del Branding si possono considerare: aspetti di MEMORIZZAZIONE nei confronti di Società/Persone (legandoli a determinate caratteristiche “desiderabili”), la produzione di FIDELIZZAZIONE nelle persone (ovviamente solo se si offre un prodotto/immagine di QUALITÀ) e “l’induzione” di FAMILIARITÀ nelle persone (che è stata dimostrata indurre simpatia e attrazione, rendendo le persone più propense a scegliere proprio quel Prodotto/Azienda/Persona invece di altri).
 
(Guarda cosa propongo)