Psicologi dello Sport

 
Gli Psicologi dello Sport sono Psicologi a tutti gli effetti, avendo completato un percorso di studi di almeno 5 anni che si è concluso con una Laurea Specialistica in Psicologia e l’abilitazione all’esercizio della PROFESSIONE di Psicologi.

Ad oggi, in Italia, NON esiste un “Percorso Formativo Specifico” che rilasci la qualifica di Psicologo dello Sport; tuttavia esistono delle “buone prassi” che prevedono dei percorsi di FORMAZIONE SPECIFICA, a cui i professionisti che si vogliono attribuire un titolo o una qualifica, dovrebbero sottoporsi.

In genere, per “definirsi” Psicologi dello Sport, sarebbe opportuno intraprendere un percorso di perfezionamento “Post Universitario”, ad esempio attraverso Corsi di Formazione o Master RICONOSCIUTI (ne esistono di diversi livelli e di diversa durata) che prevedano tirocini formativi all’interno di molteplici realtà sportive.

Gli ambiti di intervento degli Psicologi dello Sport spaziano, generalmente, dalla consulenza alla formazione per Atleti, Allenatori e Tecnici, arrivando fino alla realizzazione di veri e propri interventi “Psico-Sportivi” costruiti sulle specifiche esigenze dei committenti (ad es. gestione dei conflitti, tecniche di comunicazione, creazione di profili prestazionali, pianificazione di obiettivi, Mental Training, etc..)